Uno dei modi migliori per visitare e scoprire la Toscana è spostandosi in auto di città in paese, e dedicare a questo viaggio almeno una settimana. I trasporti pubblici come treni e autobus sono presenti, ma in auto si riescono a raggiungere anche i borghi più isolati e si ottimizza il tempo a propria disposizione. Senza contare che le strade di campagna da queste parti regalano panorami e paesaggi indimenticabili.

Una settimana in Toscana: l’itinerario on the road

Vi proponiamo un itinerario in Toscana di una settimana, con spostamenti brevi, che vi permetterà di visitare sia le grandi città che i borghi più caratteristici e vivere delle belle esperienze in questa regione ricca di arte, storia, paesaggi e ottima cucina.

Se vivete vicino alla Toscana potete pensare di fare questo itinerario con la vostra macchina. Se nostro itinerario comincia a Firenze, la tappa che richiede più giorni, e che può essere visitata a piedi e con i mezzi pubblici; potrete affittare l’auto a partire dal quarto giorno e risparmiare qualche giorno di noleggio.

 

Giorni 1,2,3 – A Firenze, la culla del Rinascimento

Non basta una vita per visitare tutta Firenze e per conoscerla davvero. Ma per avere un’esperienza completa e soddisfacente vi consigliamo di dedicare al capoluogo almeno 3 giorni. In questo modo avrete il tempo necessario per visitare i più importanti musei e siti culturali, ma anche un po’ di tempo libero per godervi l’atmosfera della città, passeggiare per il centro storico, fare un po’ di shopping od assaporare una cena tipica in una trattoria toscana.

Tra i tanti musei quelli da non perdere la prima volta che si visita Firenze sono:

  • La Galleria degli Uffizi e il Museo dell’Accademia, dove è conservato il David di Michelangelo.
  • Il complesso del Duomo e le grandi chiese di Santa Maria Novella e Santa Croce
  • Per un tramonto con vista salite a piazzale Michelangelo (a piedi o con gli autobus 12 o 13).

firenze itinerario toscana 3

Giorno 4 – Scoprire il Chianti

A questo punto l’auto diventa fondamentale perché cominciamo a spostarci verso est. La destinazione è Siena, ma prima di arrivarci si attraversano le dolci colline del Chianti, che si divide tra le province di Firenze e Siena. È inevitabile fare qualche sosta per assaggiare i vini e la cucina locale. I paesi più famosi sono Greve in Chianti (un must per gli amanti del buon vino: da non perdere l’Enoteca di Greve e l’Enoteca e Macelleria Falorni), Radda e Castellina in Chianti, ma l’intera zona è costellata di piccoli gioielli: borghi, castelli e tenute vinicole dove fare visite e degustazioni guidate nelle cantine storiche. Consiglio di dedicare al Chianti una giornata intera e di raggiungere Siena in serata.

chianti itinerario toscana 2

Giorno 5 – La spettacolare Siena

Il giorno successivo di questo itinerario in Toscana on the road è la città di Siena, piccola ma talmente bella e ricca di tesori che un giorno probabilmente non è abbastanza, ma si può sempre tornare. Una giornata intera è sufficiente per visitare il complesso del Duomo, che rivaleggia con quello di Firenze da sempre per bellezza e magnificenza, per visitare piazza del Campo e per passeggiare perdendosi nei suoi affascinanti vicoli.

siena itinerario toscana 3

Giorno 6 – I borghi di San Gimignano, Monteriggioni e Volterra

Un’altra giornata nella campagna toscana spostandosi di borgo in borgo. Tra Siena e Pisa ci sono tanti paesi antichi e molto caratteristici. Se è la prima volta che visitate queste zone vi consigliamo di non perdere San Gimignano, forse il più famoso di tutti, con le sue alte torri medievali che si ergono sulla collina.

Procedete poi verso Monteriggioni. Quando si staglia da lontano con le sue massicce mura e le torri sembra uscito da un’illustrazione del passato. Qui il tempo sembra essersi fermato e il suo centro storico costituisce una passeggiata breve ma da non perdere.

Infine raggiungete il borgo di Volterra, arroccato su uno sperone roccioso e famoso fin dall’epoca etrusca per la lavorazione dell’alabastro. Volterra sembra rimasta immutata dai tempi del medioevo, ma l’illusione del tempo diventa fantastica ad agosto, quando l’intero borgo diventa il protagonista di una delle rievocazioni medievali più belle d’Europa: Volterra A.D. 1398.

Se volete scoprire altri paesi caratteristici vi consigliamo di approfondire leggendo questo post: 10 borghi toscani da visitare!

san giminiano toscana itinerario

Giorno 7 – Pisa e Lucca

L’ultimo giorno è diviso a metà tra due città vicine, entrambe di piccole dimensioni ma di grande valore artistico. Alzandosi presto e sfruttando bene il tempo Pisa si può visitare in una mattinata, inclusa piazza dei Miracoli con il suo splendido Duomo e la Torre Pendente. Il resto della giornata può così essere dedicato a Lucca. Il suo centro storico vivace e caratteristico è racchiuso dalle antiche mura, oggi trasformate in un grande giardino pubblico dove passeggiare o andare in bicicletta.

 

Itinerario per visitare la Toscana on the road in una settimana
VOTA QUESTO ARTICOLO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here